Preghiera alla Vergine delle rose

O Tuttasanta, Madre di Dio, tu sei il bel fiore sbocciato nell’inverno dell’umanità, tu, il profumo che inebria lo Sposo, tu, la rosa purpurea di amore, tu, il fiore vermiglio imporporato dal sangue dell’Agnello, tu, il balsamo della preghiera, tu, il simbolo di perfetta carità, tu, candore di santità, tu, tesoro inestimabile di grazia, tu, bocciolo di risurrezione, tu, Vergine e Sposa che germogli nel roseto del Paradiso tu, vivaio irrorato dallo Spirito: o Benedetta fra tutte le donne, che hai generato il fiore della Vita, Cristo Signore, ascolta la mia umile preghiera perché anch’io, unito a Lui, porti frutti di grazia e, attraverso la corona del tuo mistico rosario, dopo una vita fiorita alla luce del Vangelo, recise le spine dell’orgoglio umano, possa partecipare alla candida schiera dei Santi nella Gerusalemme del cielo. Per Cristo nostro Signore. Amen.